V
I
L
L
A
cubo scultura medaglia oro esposizione Parigi

In the beggining was the idea


Storia

1876

Benvenuto Villa fonda l'atelier
La ditta Villa nasce nel 1876 per opera di Benvenuto Villa (1846-1914).
Orafo, scultore e alchimista, ricercherà invano per tutta la vita la formula per produrre una lega di oro nero, finanziando gli esperimenti con la creazione di gioielli e sculture in oro e argento con i quali partecipa alle grandi esposizioni universali dell’epoca. Esempio della sua fervida creatività è la modernissima scultura “cubo” in argento scomponibile con la quale si aggiudica la medaglia d’oro alla famosa esposizione universale di Parigi del 1889.
 Benvenuto Villa fonda l’atelier

1881-1888

Medaglia di bronzo all'esposizione di Milano nel 1881 -
Medaglia di bronzo all'esposizione di Torino nel 1888 -

1889

Scultura "cubo" scomponibile in argento medaglia d’oro all’esposizione Parigi del 1889 (inaugurazione della Tour Eiffel)
 Scultura

Medaglia d’oro all’esposizione di
Parigi nel 1889

1891-1900

Medaglia d' oro all'esposizione di Parigi - 1891 -
Medaglia d'oro all'esposizione di Milano - 1894 -
Medaglia d'argento esposizione di Parigi - 1900 -

2° Generazione

1910

Giuseppe Villa
A lui subentra il figlio Giuseppe (1890-1961), che nel laboratorio di Via S. Maurilio prima, e di Via Manzoni poi, sviluppa la produzione di oreficeria perfezionando l’antica tecnica del tessuto in oro, fino a brevettare il mai eguagliato “tessuto Villa”, una versatile trama di fili d’oro che si adattano al corpo come un morbido velluto e che sarà acquistato da tutte le più grandi gioiellerie dell’epoca.

Tra le sue più celebri creazioni, una riproduzione della Corona Ferrea Carolingia, custodita nel duomo di Monza, offerta dal Duca d’Acquarone alla Principessa Iolanda di Savoia, in occasione del suo matrimonio con il Conte Calvi di Bergolo.

3° generazione

1930

Negozio di via Manzoni 9
Nel 1930 la moglie Isotta (1891-1957), inaugura il negozio di via Manzoni 9, presso lo storico Hotel Continental, trascinando poi nell’avventura il giovane figlio Adelio (1922-1984), reduce dell’Accademia di Brera e che già mostrava una forte vena artistica.

Nel dopoguerra la ditta, grazie alla forte personalità di Adelio e del fratello Alessandro (1927-2011), si afferma definitivamente per la qualità delle gemme e per l’originalità dei modelli particolarmente apprezzati dalla raffinata Milano del Baretto e del Biffi Scala.

“Spray”
Restano famose le ricche parures di rubini Birmani, di zaffiri Kashmir, così come la collana di diamanti tremblant “Spray” e le romantiche spille “Paesaggio” e “Rametto”.

1964

Premio Internazionale
Premio Internazionale per la lirica “Scala d’Oro” nel 1964

4° Generazione

1980

Filippo e Marco Villa
Dal 1980, con la quarta generazione rappresentata da Filippo (1957) e Marco (1961-2014) la tradizione continua: modelli esclusivi, eseguiti magistralmente dal miglior staff di artigiani della città, offrono alla sofisticata clientela dell’era del “pret à porter”, un profumo da vecchio atelier di couture più che mai raro e gradito.

1995

Gemelli da polso
Nel 1995 i fratelli Villa decidono di rilanciare per primi l’uso dei gemelli da polso, entrati nella storia del costume dal XVIII secolo e dimenticati in questi ultimi vent’anni. Non più oro giallo e brillanti ma la novità sta nell’accostamento originale dei colori e dei materiali: lapislazzuli, giada, cristallo di rocca, onice, corallo, madreperla, ematite decorati con diamanti, rubini, zaffiri e giocati in leggerezza con raffinati accostamenti di pietre dure, gemme preziose, perle e conchiglie rare. Per il gusto più dandy e sofisticato di uomini eleganti che li acquistano per piacere, mania, collezione o divertimento.
 Gemelli da polso

5° generazione

2012

Collezione Damasco
Cinque generazioni ormai hanno varcato la soglia della gioielleria, più di cento anni di storia, tradizione e innovazione continua.
Nel 2012 Filippo ha creato una nuova collezione di anelli preziosi utilizzando la tecnica millenaria dell’acciaio damasco. Strati alternati di acciai diversi, battuti, forgiati ed infine acidati sono la novità di questi ultimi anni. Da piccoli cubetti prodotti si dà vita ad anelli estremamente sofisticati.

Su questa base affascinante sono incastonate pietre preziose di diversa natura, forma e colore.
Il risultato finale della lavorazione è un gioiello di suggestiva bellezza.

2014

Francesca Villa (1989)
Nel 2014 Francesca (1989), la nipote di Filippo, già in azienda da due anni ha preso il posto del padre Marco e ha portato un tocco di femminilità e giovinezza ad un’azienda che deve stare al passo coi tempi. Sono così iniziati trunk show all’estero come New York, Hong Kong, Singapore e Kuala Lumpur, eventi privati a Milano e Londra.

2015

e-commerce
Grande novità del 2015 è il restyling del sito internet che diventa e-commerce così da poter lanciare il marchio in tutto il mondo senza dimenticare la singolarità e la preziosità di mantenere un solo punto vendita nella realtà milanese.